E’ FINALE!

10
0

trento-telve bis 2
Davide batte Golia: TELVE-TRENTO 3-2

29.05.2015
Telve: Fratton, Orsingher, Mezzanotte, Pecoraro (67′ Sandri), Menguzzato, Berti, Sordo (50 Zoro), Salvelli, Girotto, Capra (60′ Faoro), Krasniqi. In panchina: Gaiotto, Montibeler, Costa
Trento: Quarella, Colavero, Bitante, Lucchini, Caresia, Pauletto, Celfeza, Cologna, Tamanini, Beatrici, Fassino

trento-telve bis entrata
trento-telve bis saluto

Finale di partita sicuramente non adatto ai deboli di cuore quello di questa sera a Martignano per la semifinale provinciale fra Trento e Telve.

I ragazzi gialloverdi giocano una partita tutta cuore e grinta e dopo aver quasi vinto l’incontro a un quarto d’ora dalla fine lo rimettono in gioco negli ultimi quattro minuti di gioco per rivincerlo all’ultimo minuto!
Inizio davanti al pubblico delle grandi occasioni con una folta rappresentanza telvata (grazie a tutti quelli che ci hanno voluto sostenre!) e la partenza è ben diversa da quella della partita di domenica scorsa; il Telve oggi sembra conscio di non dover fare solo da comprimario al Trento…e il Trento ha capito che i gialloverdi non sono in semifinale per caso.
Meno di dieci minuti è il Telve passa: dopo un’azione iniziata con il rilancio di Simone, uno scambio Jetan-Edo-Vittorio-Efrem, la palla è ribattuta dalla difesa, Christian vince un rimpallo, si aggiusta la sfera e da fuori area fa partire un rasoterra che batte Quarella alla sua destra.
Poco dopo Efrem prova una rovesciata acrobatica su cross dalla destra di Jetan, ma l’impresa non riesce al meglio e la palla è raccolta dal portiere.
Simone è costretto ad un’uscita verso la linea di fondo per respingere in angolo un tiro cross di Fassino e poi Efrem, dopo aver saltato il diretto avversario entra in area ma èfermato da Pauletto (il migliore nellel file del Trento).
Il Trento gioca di più la palla ma è il Telve a farsi maggiormente pericoloso con lanci che innescano principalmente Jetan (ben diverso oggi dallo Jetan visto domenica!) o Efrem.
Nel corso del primo tempo il Telve corre un serio pericolo solo in un’occasione, verso la metà, quando Fassino -ben imbeccato con un lancio da centrocampo- supera in velocità Lorenzo e si presenta solo davanti a Simone, che è superbo a chiudere lo specchio della porta.
A centrocampo Vittorio e Christian sono su tutte le palle e in difesa la coppia centrale Marco-Nicola è una diga insuperabile per Tamanini, mentre Michael e Lorenzo riescono a chiudere bene su Celfeza e Fassino.
Un primo triangolo Jetan-Efrem-Jetan non si conclude felicemente, ma è solo la prova del 2-0, che arriva attorno al 25′: Jetan raccoglie palla poco sopra il centrocampo, scambia con Efrem che lo lancia in profondità, il nostro numero 11 supera in velocità Colavero, entra in area portandosi la palla sul destro e infila Quarella sotto le gambe. Il Trento si fa vivo con un tiro dalla distanza che si spegne pcoco lontano dal “sette” alla destra di Simone, ma i gialli replicano subito con Vittorio che impegna Quarella dalla distanza. Subito prima della fine del primo tempo un inesauribile Vittorio dribbla avversari in area arrivando sul fondo per poi tirare sul portiere.
Si val al riposo. Giancarlo catechizza i ragazzi ricordando che il Trento nell’ultima giornata di campionato è andato a vincere con la Bassa Vallagarina per 4-3 dop oaver chiuso il primo tempo sullo 0-3.
I nostri ragazzi entrano in campo trasformati, in negativo, e lasciano la guida del gioco sempre in mano al Trento, limitandosi a rilanci lunghi che però lasciano i ltempo che trovano.
Il centrocampo è molto affaticato e fatica a tenere su la palla, costringendo i difensori agli straordinari, con Simone che però non è praticamente mai impegnato. Entra in campo Manuel al posto di Alex che ha dato tutto (e molto bene) in mezzo al campo.
Simone si esibisce respingendo di tuffo su calci od’angolo, ma sulla successiva rimessa laterale Caresia, ben servito da Fassino a pochi metri da Simone lo batte in diagonale per l’1-2; siamo al 60′ di gioco.
Gli ultimi minuti vedono il Trento all’arrembaggio ocn il Telve che fatica a uscire dalla metà campo, ma Simone non corre pericoli.
Alessio entra per un Edoardo che ha tenuto su molti palloni nel corso della partita e a 5′ dalla fine su un lancio dalla difesa di Colavero, Marco e Michael non s’intendono consentendo a Caresia di raccogliere la palla e crossare dal fondo per il tap in vincente di Lucchini. E’ il 2-2 che sembra tagliare le gambe al Telve.
E invece dopo soli due minuti Vittorio conquista palla sulla tre quarti, passa a Jetan che cede indietro all’accorrente Efrem il quale si inventa una percussione in mezzo a quattro avversari riuscendo poi a toccare (con l’aiuto di un difensore) per l’accorrente Vittorio che da una dozzina di metri con un piatto a giro batte Quarella alla sua sinistra. Tripudio in campo e sugli spalti per il 3-2 segnato quando mancano non più di sette minuti al temrine (recupero compreso).
Sara entra per uno stremato Chiqui e sono sette minuti di sofferenza, con il Trento che si lancia in attacco anche con il portiere, ma Simone è impegnato solo nel recuperare palloni al fondocampo.

trento-telve bis 1
trento-telve bis 2
trento-telve bis 3

Il triplice fischio finale dell’ottimo arbitro scatena l’entusiasmo gialloverde!
Canti e cori negli spogliatoi prima della pizza post partita con “pendolino” di Renato Balestra…ma non diciamo quale è stato l’esito.

trento-telve bis pendolino

Ora ci attende l’ultimo ostacolo, la Limonese, mercoledì 3 giugno alle 19.00 a Mattarello.
Il pubblico oggi ci ha dato una grande mano…speriamo di averlo amico anche fra cinque giorni!

(10)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI