Home Calcio a 5 Terza sconfitta di fila: è crisi !

Terza sconfitta di fila: è crisi !

2
0

Disfatta al Sanbapolis

Il telve non sa più vincere ed entra ufficialmente in crisi dopo aver subito la terza sconfitta di fila mostrando gioco solo per un tempo. La squadra telvata affronta la partita forse con troppa superficialità e dopo appena 2 minuti di gioco si trova sul 4 a 0 (!). Perfino gli avversari non si capacitano di tale inizio di partita e dopo dieci minuti in partica i giochi sono fatti per il CUS Trento.

 

Il Telve si schiera con Nicola, Broli centrale, Max e Ale sui laterali e Pazio come pivot. Il Cus Trento parte senza portiere e con il “libero” come quinto uomo in campo. La strategia paga e dopo trenta secondi di “tiki-taka” arriva il gol dei padroni di casa. Il Telve sembra un pugile alle corde e in 2 minuti come detto subisce altri tre gol dove tutta la difesa (portiere compreso) avrebbero potuto e dovuto fare di più. I mister decidono di cambiare le carte in tavola, la squadra assume più aggressività ma in contropiede subisce l’inevitabile 5 a 0. Il Telve ha comunque delle occasioni per accorciare le distanze ma Barroso prima e Marco poi si fanno ipnotizzare dal superbo numero uno trentino. Si va a riposo dunque con i telvati molto nervosi (anche per un arbitraggio molto poco imparziale) , ma con la squadra di casa che a livello tattico ha fatto il bello e il cattivo tempo.

La ripresa inizia come sarebbe dovuta iniziare la partita. Un Telve aggressivo e voglioso di rivalsa si butta a capofitto nella speranza di una rimonta. Il gol di Rava con deviazione del difensore illude. Infatti dopo svariati tentativi per andare sul 5 a 2 e un portiere avversario davvero strepitoso. Il Telve gioca meglio degli avvesari che non hanno nulla da chiedere al match se non difendere il risultato acquisito. Rava e Barroso cercano invano la via del gol ma trovano ancora una volta sulla loro strada un portiere in stato di grazia. Lo stesso numero 10 telvato viene poi espulso per somma di ammonizioni dopo un contrasto ritenuto eccessivo dal (pessimo) direttore di gara (non era neanche fallo…). Il Telve in inferiorità numerica si sbilancia e subisce da fuori il gol del 6 a 1 che difatti spegne sul nascere il tentativo di recupero. Nel finale arrivano i gol rispettivamente di Telve e Cus Trento per il 7 a 2 finale. Post partita caldo con l’espulsione di Barroso che cade nella provocazione degli avversari proprio sotto gli occhi dell’arbitro che non aspettava altro…

Il Telve subisce l’ennesima disfatta: 15 gol subiti in 2 partite e 4 appena fatti. I numeri non mentono. Putroppo infortuni e squalifiche mettono la squadra in ulteriore difficoltà in attesa del transfer per i 2 nuovi acquisti. Ora come ora serve mostrare gli attributi per uscire dal tunnel in cui ci siamo fermati. Forza Telve!

 

(2)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI