Home Calcio a 5 Altro Derby perso!

Altro Derby perso!

7
0

Un Borgo cinico batte il Telve

25.11.2016, Borgo. Il Telve affronta la “trasferta” di Borgo e il derby con l’organico al completo e reduce dalla bella prestazione casalinga contro la Vigolana. Viste le assenze nelle fila borghigiane, sulla carta il match sembrava già incanalato verso una facile vittoria gialloverde ma come spesso succede in questi casi, ri rischia di sottovalutare l’avversario. Il Telve per i primi venti minuti gestisce la gara senza particolare affanno ma con estrema lentezza affidando quasi sempre le trame offensive a Micheletti M. che, in giornata no, si intestardisce in azioni personali che non permettono agli ospiti di rendersi pericolosi. Attorno al quindicesimo la prima azione di “dai-e-vai” porta alla traversa colpita da Debortoli a portiere battuto. L’estremo difensore del Borgo salva praticamente ogni tiro dei telvati che a 10 minuti dal termine del primo tempo si fanno sorprendere in difesa da Tomaselli che vince due rimpalli troppo facilmente, segnando l’1 a 0. Il Telve subisce il colpo psicologico ma colpisce ancora un palo nuovamente con Debortoli dopo una bella azione corale. Il Borgo difende il fortino fino al termine della prima frazione di gioco.
Nella ripresa il Telve aumenta la pressione e la partita diventa “a porta romana” con l’estremo difensore giallorosso assoluto protagonista con doppio intervento su Calvino prima e poi deviando sul palo un altro tiro di Debortoli, davvero sfortunato oggi. Il Telve produce gioco e occasioni ma ad andare in gol è ancora il Borgo grazie ad una incertezza difensiva tra Ermal e Calvino che regala la palla a Divina che non sbaglia per il 2 a 0 dei padroni di casa. Nel finale il Telve produce un forcing molto disordinato, e grazie ad alcuni cambi (Franceschini, Zanetti N. e Trentin) trova il gol del 1 a 2 proprio con il neo entrato Trentin. Il gol del pareggio sembra nell’aria ma a nulla valgono i tentativi in extremis degli ospiti. Il Borgo porta a casa una vittoria non meritata per le occasioni viste, ma giocata con intelligenza e fase difensiva impeccabile. Il Telve deve rammaricarsi per le troppe occasioni sprecate e una sufficienza di gioco e determinazione non accettabili. Come detto, mai sottovalutare l’avversario, che serva da lezione. Ora testa al Cembra, forza Telve!

 

 

 

(7)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI