Home Prima Squadra Fermata la capolista, ma…

Fermata la capolista, ma…

115
0

TELVE

MATTEO NOVELLO
MICHELE ZANOL
STEFANO AGOSTINI
LORENZO TERRAGNOLO
MICHAEL VICTOR DE MARZANI
MICHELE CO’
SAMUELE COLME
PETER AGOSTINI
GIORGIO PECORARO
MASSIMO DIVINA
SANDRO DALSASO
GIANLUCA SLOMPO
SIMONE AGOSTINI
FRANCESCO MICHELETTI

Fiemme: S.Delladio, S.Delladio, P.Varesco, Capaldo, Dondio, Laforgia (92′ Misconel), Tomasi, Valle (70′ Turrini), Defrancesco (80′ Delmarco), Bolgiani

Risultato ad occhiali che prima dell’incontro sarebbe probabilmente stato volentieri sottoscritto da mister Granello, ma che al termine dei 90 minuti di gioco resta invece piuttosto stretto alla compagine valsuganotta che nell’arco dell’incontro ha sicuramente meritato di più rendendosi pericolosa varie volte, mentre la capolista si è vista poco dalle parti di Novello.

Inizio di partita molto combattuto, soprattutto a centrocampo, anche … senza esclusioni di colpi.
Al 14′ il primo pericolo è del Fiemme che batte in velocità una punizione sorprendendo la difesa che attende il piazzamento della barriera, ma l’incursione in area termina con un tiro fuori dallo specchio.
Due minuti dopo Novello esce per anticipare un attaccante e praticamente il Fiemme del primo tempo è tutto qui.
L’occasione d’oro arriva al Telve sui piedi di Francesco Micheletti che al 26′ approfittando di un disimpegno errato della difesa ospite, raccoglie la palla e a pochi metri dalla porta si gira, ma il suo tiro non è preciso e la palla termina out.
Subito dopo su un lancio in profondità di Stefano Agostini il portiere Delladio esce anticipando gli attaccanti gialloverdi.
Il primo tempo è sostanzialmente tutto qui,con un Telve più pimpante e un Fiemme piuttosto timoroso.
Al 22′ della ripresa Francesco Micheletti serve indietro per Simone Agostini il cui tiro termina di poco a lato.
Il Telve in questa fase dell’incontro comanda il gioco e al 26′ Delladio è costretto a respingere di pugno un tiro da fuori di Peter Agostini, il quale quattro minuti più tardi calcia fuori di poco su azione di corner.
Padroni di casa ancora pericolosi su azione di calcio d’angolo al 39′ con Dalsaso che schiaccia bene di testa, ma Delladio è ancora bravo a deviare.
Dopo un’azione del Fiemme al 40′ sventata da Novello, l’ultimo brivido è ancora nell’area ospite con i nuovi entrati Pecoraro e Slompo che si rendono pericolosi guadagnando un calcio d’angolo.
Un punto importante, che muove la classifica e che fa la felicità di Borgo e Gardolo, inseguitrici del Fiemme, le quali grazie alle vittorie odierne rosicchiano due punti al Fiemme. Per il Telve ottavo posto un punto dietro Verla e Piné, con quest’ultima che domenica sarà ospite al “Diego Pecoraro”.

(115)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI