Home Calcio a 5 Futsal: il Telve condanna il CUS Trento

Futsal: il Telve condanna il CUS Trento

119
0

Il Telve gioca la partita perfetta e vince per 4 a 3 contro i “Trentini” che dicono addio alla vittoria del girone.

Telve: Zanetti Nicola, Zinxhilija, Pecoraro (1), Micheletti (1), Trentin (1), Zanetti Nikita (1), Martinello, Dalcason, Broli

Borgo Valsugana, 28/04/2017. Si può dire che il Futsal, nonostante la stagione travagliata, abbia raggiunto due obbiettivi importanti in questo finale di stagione: battere una “big” e vincere il derby. Dopo la grande vittoria contro i “cugini” di Scurelle arriva dunque un’altra grande partita dal sapore di impresa contro i secondi della classe, che fino a questo punto avevano avuto un percorso pressochè perfetto. Il Telve deve fare a meno di molti infortunati e per l’occasione vengono convocati Nikita Zanetti e Cristian Dalcason dalla prima squadra.
Già dai primi minuti i gialloverdi si rendono pericolosi con due conclusioni di Micheletti. Dopo aver recuperato il pallone, Trentin scarica su Micheletti che colpisce il legno, sulla respinta Pecoraro infila il CUS con un diagonale a fil di palo: è 1 a 0. Gli ospiti pareggiano subito i conti poco dopo alla prima conclusione con un bel tiro dalla distanza del numero 5. Sugli sviluppi di un lancio di Zanetti, stop dopo la metà campo di Micheletti che difende palla, si gira e scarica in fascia per Nikita Zanetti che con un bel diagonale trafigge nuovamente il CUS per il moemtaneo 2 a 1. La partita si mantiene in sostanziale equilibrio con il Telve capace di chiudere gli spazi grazie ad una difesa rocciosa. Da una rimessa laterale battuta velocemente da Zinxhilija, Trentin sulla trequarti difende bene palla e con un potente tiro insacca sul primo palo sotto l’incrocio per il 3 a 1. Il Telve sulle ali dell’entusiasmo si spinge in avanti con personalità ma su una  disattenzione difensiva subisce il gol del 3 a 2 in contropiede. Si chiude così la prima frazione di gioco.
La ripresa inizia con un sostanziale equilibrio  con azioni da parte di entrambe le compagini ma ben controllate dalle rispettive difese. A inizio secondo tempo bel recupero palla di Zinxhilija a centrocampo, scarico su Micheletti che salta un avversario e dalla trequarti fa partire un bolide rasoterra per il gol del 4 a 2 e che risulterà decisivo ai fini del match. Il CUS comunque non demorde e da un’altra azione di contropiede nasce il gol del 4 a 3 con un tiro in diagonale dalla trequarti del numero 10, che sbattendo prima sul palo e poi sulla schiena di Zanetti, accorcia le distanze per gli ospiti.Il finale di gara è all’insegna del nervosismo a causa di un episodio in particolare quando Nikita Zanetti dopo uno scontro in area avversaria rimane a terra, con la squadra ospite che riparte in contropiede senza buttare fuori il pallone. Negli ultimi 20 minuti succede un pò di tutto: un altro brutto fallo su Zinxhilija non viene visto inizialmente dal direttore di gara che poi decide di ammonire sia il giocatore telvato che l’avversario, per le proteste dei padroni di casa.  A nulla però valgono gli sforzi del CUS nel finale per tenere riaperto un campionato che di fatto viene chiuso dai colori gialloverdi per il 4 a 3 finale. Una grande prova di carattere, sicuramente dovuta a una prestazione difensiva di altissimo livello: da segnalare le grandi prestazioni di Nicola Zanetti tra i pali e Giacomo Pecoraro come laterale. Forza Telve!

(119)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI