Home Giovanili Giovanissimi - UNDER 15 Pareggio dal sapore amaro ad Arco!

Pareggio dal sapore amaro ad Arco!

132
0

ARCO – TELVE 1 -1 (1-0)

TELVE

MATTIA CAPRA
GIANMARCO BOSO
MATTIA SPAGOLLA
MATTIA PURIN 73'
DANTE BRESSANINI
SAMUELE MOSER
GIANLUCA TOMASELLI
MATTEO PAOLO FURLAN
MICHELE STROPPA
LEONARDO LOSS
MIRKO ROPELATO
ARTAN KRASNIQI 45'
NICOLA GIRARDON
MATTIA PECORARO p
DANIELE NONES

Arco, 14/10/2017.  Dopo la sconfitta casalinga subìta contro il Trento, il Telve torna a giocare in trasferta sul campo di Arco. La partita, può essere considerata come uno scontro diretto per la quarta posizione visto il rullino di marcia delle prime della classe  Calisio, Trento e Anaune. I gialloverdi partono alla volta di Arco senza gli infortunati Vinante e Burlon, rimanendo di fatto senza terzini a sinistra e proponendo Bressanini in sostituzione che bene aveva fatto la domenica prima. Un ‘altra novità l’inserimento in attacco di Krasniqi, con Stroppa scalato a centrocampo. Il Telve parte molto timoroso e viene presto schiacciato dai padroni di casa, che grazie alla rapidità degli esterni e alla maggior pressione sul portatore palla mettono alle corde i gialloverdi che faticano a uscire dalla propria metà campo. Il gol sembra nell’aria ma gli ospiti riescono a ribattere l’avanzata dei gialloblù. Al ventesimo ci pensa il direttore di gara a movimentare la gara, inventando un calcio di punizione dal limite dell’area per l’Arco. La conclusione (forse deviata) sorprende Capra che non riesce a impedire il vantaggio dei padroni di casa. Il Telve non ci sta e al 30’ raggiunge il pareggio grazie a un gran gol di Loss ben imbeccato da Moser con un cambio di gioco……ma colpo di scena, il novello arbitro decide di annullare la rete per fuorigioco nello stupore generale (la VAR fatta in casa conferma che la posizione è abbondantemente regolare). La prima frazione di gioco termina dunque con il vantaggio dei padroni di casa legittimato dal miglior gioco mostrato palla a terra. La ripresa mostra un altro Telve, arrembante, aggressivo e deciso a voler pareggiare il match. Furlan e Tomaselli salgono in cattedra a centrocampo e la partita prende una piega gialloverde: stavolta è l’Arco a dover soccombere e soffrire i tentativi ospiti. L’attacco del Telve è comunque sterile e tiri verso la porta dei gialloblù sono talvolta velleitari. La partita si accende verso la fine del secondo tempo diventando “cattiva”: l’arbitro perde definitivamente le redini del match assegnando perlopiù falli per i padroni di casa spesso rei di simulazioni gratuite. I nostri ragazzi capiscono il giochetto degli avversari, e nell’ultimo minuto di gioco, ignorando la solita farsa simulata del giocatore a terra, è Tomaselli che in volata verso la porta avversaria viene steso (dallo stesso giocatore che nel frattempo è resuscitato da terra….) proprio al limite dell’area da cui era scaturito il vantaggio dell’Arco. Lo stesso Gianluca fa partire un bolide che il portiere respinge, ma sulla cui ribattuta di Purin non può nulla per l’1 a 1 dei gialloverdi allo scadere. Il Telve raggiunge così un pareggio insperato e strameritato per quanto fatto vedere nella ripresa. I nostri ragazzi sono usciti per metà felici e per metà amareggiati, le sorti delle partite infatti molto spesso sono figlie di episodi e dettate dalla malizia degli interpreti del campo. Nonostante questo il Telve ha mostrato carattere, voglia e “cattiveria agonistica”, le basi per creare in futuro un gruppo vincente. Ora sotto con il Mezzocorona, uno per tutti, tutti per uno!!!

(132)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI