Home Giovanili Giovanissimi Giovanissimi assenti in quel di Fassa…

Giovanissimi assenti in quel di Fassa…

103
0

FASSA – TELVE 3 – 2  (Moser, Krasniqi)

TELVE

MATTIA CAPRA
GIANMARCO BOSO
MATTIA SPAGOLLA
MATTIA PURIN 65'
DANTE BRESSANINI 47'
MATTEO PAOLO FURLAN
MICHELE STROPPA
ALBERTO BURLON 56'
DANIELE NONES
SAMUELE MOSER 15'
ARTAN KRASNIQI 20'
MATTIA PECORARO p
NICOLA GIRARDON
LUCA VINANTE
MIRKO ROPELATO

Vigo di Fassa, 25/03/2018 – Come nel peggiore dei presagi, il peggio è accaduto nella lunga trasferta a Vigo di Fassa per i nostri giovani telvati. La “levataccia” del mattino e le premesse viste durante il riscaldamento non erano di buon auspicio, ma francamente non ci saremmo mai aspettati una prestazione simile a quella offerta dai Giovanissimi in questa domenica di marzo. Una involuzione preoccupante, vista parzialmente anche nel primo tempo della prima partita stagionale contro la Solandra. I padroni di casa hanno meritato la vittoria, compensando alla differenza tecnica con i nostri colori, con aggressività, voglia e sacrificio, caratteristiche che sono mancate oggettivamente alla nostra squadra nella sfida dolomitica. Mister Paolo e Alvise devono fare a meno degli indisponibili Leonardo e Gianluca, per il resto squadra al completo con Mattia Capra leggermente acciaccato per un problema al ginocchio.

La partita inizia male per i nostri ragazzi che sul primo passaggio rischiano quasi subito di subire un gol complice la troppa sufficienza con cui è stata affrontata la gara. Nei primi 15 minuti difatti è più Fassa che Telve, e Capra deve mettere molte pezze per evitare il gol del vantaggio casalingo. Il Telve va vicino al vantaggio con Michele che con un gran tiro dalla distanza colpisce in pieno la traversa. Alla prima vera azione palla a terra il Telve va in vantaggio con una bella incursione di Samuele, bravo a segnare di rasoterra il gol dell’ 1 a 0. Il Telve raddoppia pochi minuti dopo con Artan che di sinistro pizza il 2 a 0 a fil di palo. Sembra tutto facile, il Fassa subisce il colpo, cala il ritmo partita, ma rimane comunque un Telve distratto, svogliato, quasi “sulle gambe”. Si va dunque a riposo con i gialloverdi in vantaggio di due reti a zero.
La partita del Telve in pratica finisce qui, perchè nella ripresa sarà un monologo fassano, con 3 gol in rapida successione che daranno la gioia più che meritata ai giocatori di casa, per una vittoria voluta e conquistata con i denti. Inutile fare cronaca per quanto riguarda i nostri colori, perchè da salvare a livello tecnico c’è ben poco. Serve un bagno di umiltà perchè abbiamo sottovalutato l’avversario, giocando con sufficienza, in modo individuale, nella speranza che “qualcuno” della squadra riesca a risolvere i problemi. In questa domenica non si è visto il vero spirito che contraddistingue l’US Telve, ovvero tenacia, grinta ma soprattutto GIOCO DI SQUADRA: ora rimbocchiamoci le maniche e lavoriamo sodo, perchè solo seminando bene si potranno raccogliere frutti. Uno per tutti, tutti per uno!

 

(103)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI