Home Giovanili Giovanissimi Inizio in salita per i Giovanissimi A

Inizio in salita per i Giovanissimi A

125
0

TELVE

MATTIA CAPRA
MIRKO ROPELATO
MATTIA SPAGOLLA
MANUEL MOSER
MATTIA PURIN
ALBERTO BURLON 40'
MATTEO PAOLO FURLAN
GIANMARCO BOSO
LEONARDO LOSS 10', 25'
SAMUELE MOSER 57'
NICOLA GIRARDON
MATTIA PECORARO p
STEFANO CAPRARO
DAVIDE STROPPA
MICHELE STROPPA 70'
DANIELE NONES
NICOLA PASTORE
ARTAN KRASNIQI

Telve 23/09/2018 – Dopo la pessima partenza nella prima giornata di campionato (sconfitta per 7 a 2 a Roncegno) il Telve rialza la testa seppur soffrendo fino alla fine. Ospite il temibile Fassa che lo scorso anno aveva dato filo da torcere in entrambe le partite e squadra che fa della caparbietà la sua arma migliore. I ragazzi dei mister Paolo e Alvise dispongono di tutti gli effettivi tranne l’assente Luca e l’infortunato Artan (comunque in panchina), e decidono di convocare alcuni ragazzi del 2005 a completamento della rosa. Proprio uno di loro (Manuel Moser) partirà titolare e sarà protagonista di un’ottima partita. Il Telve parte decisamente meglio rispetto a sabato scorso e ,seppur in maniera disordinata, riesce ad essere pericoloso nell’area fassana.

Il reparto difensivo regge bene ma è l’attacco a faticare, i nostri terminali offensivi spesso vengono anticipati regalando contropiedi agli avversari che sono un invito a nozze in particolar modo per il numero 10 fassano, davvero una spina nel fianco per la nostra difesa. Il Telve trova comunque il vantaggio a inizio partita con un bell’inserimento di Leonardo, lesto a ribattere a rete un cross di Alberto dalla destra. I gialloverdi si siedono sugli allori e subiscono prontamente il pareggio complice una dormita generale della difesa. Il vantaggio casalingo comunque non tarda ad arrivare, e grazie a un ottimo ribaltamento di gioco (chiesto a gran voce dal mister) è nuovamente Leonardo a siglare la doppietta personale. Passa un minuto e il Fassa pareggia nuovamente sfruttando una prateria centrale nel deserto del centrocampo telvato. I padroni di casa accusano il colpo e prima dell’intervallo subiscono il gol del 2 a 3 su calcio di rigore concesso per un’ingenuità nella nostra area di rigore.


Nella ripresa la “strigliata” negli spogliatoi e alcuni cambi cambiano volto alla squadra che a testa bassa attacca la metà campo avversaria con maggior decisione. Il pareggio non  tarda ad arrivare grazie ad un’ottimi azione di centrocampo con assist finale di Michele che manda in porta Alberto per il 3 a 3. Il Fassa, complici anche le poche sostituzioni, cala vistosamente a livello fisico e i nostri ragazzi sentono il profumo di vittoria nell’aria. Il Telve produce molto in fase offensiva ma arriva al tiro spesso in ritardo o con poca convinzione. Il fortino degli ospiti “tiene” però fino all’ultimo minuto quando Michele in area non può sbagliare il gol che vale di fatto il definitivo 4 a 3.

Una partita a due facce: primo tempo decisamente sottotono, con i ragazzi poco convinti e vogliosi di cercare a tutti i costi la vittoria. Nel secondo tempo la musica è decisamente cambiata , complice anche il calo degli avversari che ha favorito il nostro centrocampo e la nostra produzione offensiva. La prossima partita ci vedrà affrontare un’altra squadra temibile in casa, ovvero il Civezzano. Serve decisamente un cambio di mentalità da parte di tutti, bisogna credere maggiormente in quello che si fa e nei propri mezzi. Questa squadra può e deve fare molto di più, e siamo sicuri che questo accadrà molto presto, quindi su le maniche e forza Telve. Uno per tutti, tutti per uno!

(125)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI