Home Giovanili Juniores Rotto il ghiaccio, finalmente

Rotto il ghiaccio, finalmente

71
0

TELVE – VERLA 3-1 (1-0)

TELVE

OMAR AHJAB
LORENZO ORSINGHER
CHRISTIAN DEBORTOLI
BRAHIM KARIM
SIRIO TRENTIN
SAMUELE ROPELATO
CRISTIAN PECORARO
SAMUELE MOGGIO
STEFANO LIPPI
MATTIA MEZZANOTTE
CHRISTIAN GUERZONI
FEDERICO STROPPA
HADRYAN GABRIEL PEREIRA SILVA 48'
LUCA RIPPA
HERMES SCIMECA 14', 70'

Al sesto tentativo arriva finalmente il risultato pieno per la squadra Juniores, che sotto una fitta pioggia supera nettamente il Verla, anche più di quanto dica il risultato.
Orfano dell’infortunato Christian “Chiquita” Pecoraro, immobilizzato a letto dopo l’incidente stradale e al quale tutta la squadra manda un grande augurio di pronta guarigione, l’undici iniziale messo in campo dalla coppia Dalfollo-Pecoraro vede Ahjab fra i pali, Orsingher e Cristina Pecoraro terzini, la coppia Moggio-Ropelato al centro della difesa, Lippi e Scimeca esterni di centrocampo con Karim e Mezzanotte in mezzo al campo e Guerzoni e Pereira di punta, con quest’ultimo in campo per la prima volta a inizio partita.
Si vede fin da subito che il Telve vuole portare a casa l’intera posta e al 9′ arriva la prima grande occasione con una bella azione avviata sulla destra da Orsingher per Lippi, passaggio a Karim e tocco sulla sinistra di Pereira che serve Scimeca il cui tiro da una ventina di metri va a morire sul palo alla destra del portiere.
Il gol ritardi appena di cinque minuti e arriva al termine di una ripartenza veloce della squadra con la sfera che viene lanciata in profondità sulla sinistra dove Scimeca entra in area e con un bel diagonale supera il portiere ospite.
Ancora una buona manovra giallo-verde al 18′, conclusa con tiro alto di Karim, oggi finalmente molto presente e concreto a centrocampo.
Il Telve sembra andare sul velluto e da un’altra azione manovrata al 21′ Orsingher-Lippi-Karim arriva il bel cross di Guerzoni per la testa di Pereira con il portiere che mette in angolo.
I cross, soprattutto dalla destra sono un tema che ricorre frequentemente in questo primo tempo, ma gli esiti non sono molto soddisfacenti.
Il Verla non ci sta e si fa vedere in particolare al 28′ e al 33′ quando è bravissimo Ahjab a mettere in angolo, la prima volta con un doppio intervento.
Il Telve riparte forse troppo spesso con i lanci lunghi del portiere quando potrebbe invece impostare palla a terra.
Al 42′ il raddoppio sembra fatto quando fatto quando Guerzoni mette al centro un cross per l’accorrente Lippi che sul dischetto del rigore controlla e calcia in porta trovando il bravo estremi difensore che mette in angolo.
Rientrati in campo arriva il secondo con Karim che da centrocampo serve millimetricamente  Pereira il quale a suo volta supera di precisione con un pallonetto il portiere in uscita.
Nei minuti successivi Guerzoni si trova un paio di volte a tu per tu con il numero 1 ospite ma non riesce a concludere e al 25′ arriva il meritato 3-0 ancora con Scimeca, ben servito da Mezzanotte, che sui venti metri si libera dell’avversario e fa partire un destro fulminante che termina la sua corsa nell’angolino alla sinistra del portiere.
Al 29′ un dubbio fallo di Moggio in area provoca il calci odi rigore per il Verla e qui l’arbitro ci mette del suo: il tiro finisce sulla traversa e poi lo stesso attaccante mette in rete; l’arbitro convalida nonostante la norma 14 del regolamento del gioco del calcio reciti testualmente :”Il calciatore che ha eseguito il tiro non può toccare di nuovo il pallone prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore”. In seguito alle proteste dei giocatori del Telve il direttore di gara sceglie la decisione più assurda, cioè fa ripetere il calcio di rigore, che questa volta il Verla mette in rete per il 3-1.
Il finale è ancora telvato con Trentin che al 35′ trova un gran tiro da lontano respinto dal portiere e subito dopo con Stroppa che si fa deviare in angolo un tiro da sotto misura.
L’ultimo brivido è al 38′ con una bella punizione di Scimeca appena sopra la traversa.
Il Telve quindi incassa i primi tre punti e guarda ora con fiducia alla prossima partita, sabato prossimo a Caldonazzo con l’Audace.

(71)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI