Home Prima Squadra Derby disordinato ed equilibrato a Grigno…

Derby disordinato ed equilibrato a Grigno…

142
0


ORTIGARALEFRE – TELVE 1-1 (1-0)

TELVE

EMANUELE TOMIO
STEFANO AGOSTINI 70'
MICHELE CO’
MARCO MENGUZZATO
ALESSANDRO SBAFFO
STEFANO MARCHI
SIMONE AGOSTINI 86'
GIANLUCA SLOMPO
CRISTIAN DALCASON
GIACOMO FEDELE 50'
EFREM GIROTTO
SAMUELE COLME
FRANCESCO MICHELETTI 68'
GIOVANNI ZANETTI
DAVIDE MARCHI
PETER AGOSTINI

Grigno, 7/11/2018 – Nella umida serata di ieri mercoledì 7 novembre è andato di scena il recupero del derby Ortigaralefre – Telve, rinviato due settimane fa causa maltempo.
Mister Peruzzi decide di affidarsi al 3-4-1-2 già visto domenica contro il Civezzano, con le due varianti Stefano Agostini terzo di difesa e Cristian Dalcason esterno di sinistra a centrocampo.
La partita si gioca su un campo in discrete condizioni ma che favorisce sicuramente la squadra di casa che impone già da subito il proprio stile di gioco fatto di tanta fisicità e lancio lungo alla ricerca della torre Dalsaso. Il Telve fatica ad entrare in partita e rifiuta il gioco palla terra che tanto ha prodotto nelle ultime positive prestazioni. L’Ortigaralefre si mostra più compatta a difesa della propria porta e molto più determinata nei contrasti e nelle “seconde palle”. Nonostante il gioco latitante  le occasioni migliori nei primi venti minuti capitano però ai gialloverdi, grazie alle proprie punte (Zanetti e Micheletti), che sfruttando alcuni buchi difensivi dei blaugrana, non riescono a battere a rete da distanza ravvicinAta.  Alla mezz’ora però sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio con l’ex Dalsaso che deve solo appoggiare a rete di testa un ottimo cross di Floriani dalla destra, nato da una dormita colossale della difesa telvata.
La prima frazione di gioco termina così sull’1 a 0 senza ulteriori sussulti o cenni di reazione del Telve.
Nella ripresa la musica cambia grazie anche all’ingresso di Fedele e “Dado” Marchi che sostituiscono i poco incisivi Dalcason e Zanetti.
Il Telve inizia a giocare sul serio mostrando la maggior qualità rispetto agli avversari, con scambi stretti tra le punte e grazie al duo di centrocampo Agostini-Slompo, bypassato durante il primo tempo. Gli ospiti premono, mentre i padroni di casa faticano ad uscire dalla metà campo difensiva. Il gol del pareggio è nell’aria, e arriva in definitiva attorno al 25esimo della ripresa grazie a capitan Micheletti che appoggia a rete un assist splendido del funambolico Girotto.
I gialloverdi ne hanno di più e premono ulteriormente sull’acceleratore: da uno scambio tra il neo-entrato Marchi Stefano e Girotto, nasce l’azione del possibile KO che porta Micheletti a tu per tu con Buffa, l’attaccante telvato si fa però ipnotizzare sprecando di fatto una ghiotta occasione. Di li a poco e nel momento di maggior difficoltà, i ragazzi di Dietre colpiscono un palo interno clamoroso su cross di Felicetti voluto-non voluto, che rimette il Telve nella propria metà campo.
Nell’ultimo quarto d’ora la stanchezza si fa sentire, e le due squadre faticano a trovare gioco. Entrambe decidono di affidarsi al lancio lungo, trovando però le difese preparate ad evitare il gol del KO reciproco. Nel finale affiora anche il nervosismo con qualche fallo di troppo e alcune ammonizioni che il bravo arbitro di giornata gestisce senza particolari problemi.
Una partita difficile per il Telve, su un campo difficile; i ragazzi di Peruzzi anzichè imporre la maggior qualità tecnica e il proprio gioco, hanno sofferto la fisicità degli avversari giocando perlopiù palloni lunghi e irraggiungibili per le punte. Nel quarto d’ora dove il Telve ha giocato palla a terra, ha messo alle corde l’Ortigaralefre, mancando di poco il gol dell’ 1 a 2. Ora testa ai prossimi impegni di campionato con la consapevolezza di avere margini di miglioramento enormi:  forza Telve !

(142)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI