Home Prima Squadra Brutta sconfitta a Calceranica

Brutta sconfitta a Calceranica

211
0

CALCERANICA – TELVE 2-0 (0-0)

TELVE

DIEGO COLMANO
NICOLA MOSER
GIACOMO FEDELE
GIANMARCO BOSO
SAMUELE COLME
BRAHIM KARIM
MARCO MENGUZZATO
MICHAEL VICTOR DEMARZANI
MICHELE STROPPA
ALESSANDRO LORENZIN
DAVIDE DALSASSO
MARCO FERRAI
ALEXANDER DEMARZANI
VITTORIO SALVELLI
BOJAN VINCIC

Doveva essere la partita che segnava il cambio di marcia nel campionato del Telve, una primo scontro-salvezza molto importante per entrambe le squadre in campo, ma quello giocato dai ragazzi di mister Peruzzi è stato sicuramente il peggior incontro della stagione.
Sul sintetico di Calceranica si è vista in campo solamente una squadra, quella di casa, mentre gli ospiti non hanno saputo imbastire praticamente alcuna azione degna di nota, se si escludono quella al primo minuto con Ferrai che si è involato sulla destra e un calcio d’angolo deviato al volo da Dalsasso.
Dall’altra parte un Calceranica che ha creduto nella vittoria sin dall’inizio imponendo il proprio gioco, rendendosi pericolo in numerose occasioni, collezionando numerosissimi calci d’angolo e colpendo anche un incrocio dei pali.
L’1-2 della squadra di mister Enrico Ferrai arriva a cavallo della metà della ripresa, prima con Caresia che dalla sinistra mette in mezzo un cross che diventa un tiro e inganna Colmano e poi con Marzadro che raccoglie un tiro non trattenuto dall’estremo difensore e appoggia comodamente in rete.
Da parte telvata, come detto, ben poco, complice la giornata particolarmente negativa di alcuni giocatori fondamentali nel gioco gialloverde (Salvelli innanzitutto), come pure hanno sicuramente influito l’infortunio patito da Ferrai dopo appena 15 minuti di gioco e l’assenza di Sbaffo, oltre a quella ormai di lungo periodo di Tavernaro. Se poi ci aggiungiamo il nervosdismo che ha portato all’espulsione diretta di Lorenzin per un fallo gratuito con palla lontana…
La classifica ora comincia un po’ a preoccupare, anche se naturalmente non c’è assolutamente nulla di compromesso dato che siamo a meno di un quinto del torneo e la “salvezza” è appena tre punti sopra… però due punti complessivi in sei incontri sono davvero pochi.
Domenica prossima il Telve è chiamato a una prova d’orgoglio ospitando il Fiemme, potenziale concorrente in chiave salvezza ma reduce da un rotondo 3-1 sul Pinzolo Valrendena e da sette punti nelle ultime tre partite.

(211)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI