Home Prima Squadra La “Coppa” inizia in salita

La “Coppa” inizia in salita

185
0


TELVE – GARDOLO 1-5 (0-3)

TELVE

EMANUELE TOMIO
LORENZO TERRAGNOLO
MICHAEL MEZZANOTTE
GIACOMO FEDELE
ALESSANDRO SBAFFO
GIANLUCA SLOMPO
FRANCESCO PATERNO
MICHELE CO’
MARCO MENGUZZATO
EFREM GIROTTO
DAVIDE DALSASSO
DAVIDE MARCHI
STEFANO MARCHI
SIMONE AGOSTINI
GIOVANNI ZANETTI
MATHIAS TAVERNARO

GARDOLO: Dimeo, Chiogna, Grassi (57′ Lunelli), Consoli, Bazzoli, Alovani, Qela (72′ Dellai), Diagne, Vitti (70′ Bortolotti), Marin, Islami (57′ Bertolini).
RETI: 24′, 41′ e 45′ Marin (G), 68′ Bertolini (G), 78′ Dellai (G), 81′ Tavernaro (T)

Si sapeva che l’impatto con la Promozione sarebbe stato piuttosto duro, ma forse non si pensava così duro.
L’esordio di Coppa Italia di ieri metteva di fronte ai ragazzi di mister Peruzzi il Gardolo, sicuramente una delle formazioni meglio attrezzate per disputare un campionato di alto livello e quindi non era preventivabile un risultato positivo, però forse nemmeno una sconfitta così netta in termini numerici.
In realtà la partita è iniziata bene per i colori di casa, con un quarto d’ora giocato alla grande nel corso del quale sono stati i nostri ragazzi ad andare vicini al gol, soprattutto nei primissimi minuti di gioco quando, prima Girotto e poi Dalsasso hanno costretto il portiere Dimeo a salvarsi in angolo. E poco dopo è stato Zanetti a liberarsi bene in area e ad andare al tiro (forse tergiversando un po’ troppo per spostarsi il pallone sul destro), respinto ancora da Dimeo.
Primi quindici minuti quindi con bel gioco e apprezzabili triangolazioni da parte del Telve, dopo però sono stati gli ospiti a prendere in mano il pallino dell’incontro e dal primo gol gardoloto in poi c’è stato ben poco spazio per i nostri.
Due gol su azioni di calcio d’angolo e un paio di errori grossolani in fase di alleggerimento sono costati il netto passivo, anche se c’è da dire che Tomio è stato bravo in alcune occasioni a sventare gli attacchi avversari, evitando una debalce numerica.
Il primo gol del Gardolo arriva al 24′ quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Zanetti si fa rubare la palla da Vitti in fase difensiva e il cross di quest’ultimo viene girato in  rete di testa da uno scatenato Marin.
Il gol subìto taglia le gambe ai padroni di casa che lasciano molto spazio al bel Gardolo e al al 41′ arriva il raddoppio, ancora con Marin e ancora su azione di calcio d’angolo, questa volta con un sinistro da dentro l’area di rigore.
Appena prima del riposo ecco il gol che chiude l’incontro, ancora sull’asse Vitti-Marin, con il primo che si invola sulla sinistra per 60 metri per poi crossare al centro dove il capitano ha facile gioco a insaccare.
Nella ripresa girandola di sostituzioni ma la trama non cambia e gli ospiti vanno in rete al 23′ con il neo entrato Bertolini che supera facilmente Tomio dopo che tre attaccanti si sono trovati soli davanti al portiere.
Al 33′ il gol dello 0-5 con un doppio errore in disimpegno da parte della coppia Co-Menguzzato e rete di Dellai.
Il Telve riesce a mettere a segno il gol della bandiera al 36′ quando un lungo lancio di Paterno viene scagliato al volo da Tavernaro alle spalle di Dimeo.
Un 1-5 pesante ma che è comunque da mettere subito in archivio e da utilizzare per meditare sugli errori fatti, in modo da trovarsi più pronti domenica prossima, alla prima di campionato con la Ravinense, ancora in casa.

 

(185)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI