Home Prima Squadra Mengu-gol e il Telve espugna Mattarello!

Mengu-gol e il Telve espugna Mattarello!

193
0

RAVINENSE-TELVE 0-1 (0-0)

TELVE

GABRIELE MYLONAS
MARCO MENGUZZATO 86'
78'
MICHAEL MEZZANOTTE
PETER AGOSTINI
LORENZO TERRAGNOLO 26'
MICHELE CO’
ALESSANDRO SBAFFO
STEFANO AGOSTINI 53'
EFREM GIROTTO
GIANLUCA SLOMPO
DAVIDE DALSASSO
MATHIAS TAVERNARO
SIMONE AGOSTINI 4'
STEFANO MARCHI
SAMUELE COLME

Senza alcun dubbio il risultato a sorpresa di questa prima giornata del girone di ritorno del campionato di Promozione è la vittoria del Telve sul campo della Ravinense.
Tre punti che riportano i gialloverdi in piena linea di galleggiamento verso l’obiettivo salvezza e che invece fanno staccare la Ravinense dalle zone nobili della classifica.
E’ stata una fantastica incornata di Menguzzato a una manciata di minuti dal termine a fare esultare i numerosi tifosi scesi nel sobborgo trentino dalla Valsugana.
Ma andiamo con ordine.
Dopo alcuni minuti di studio con un buon Telve in campo, al 15′ una palla messa in profondità dal centrocampo biancoazzurro (oggi in maglia nera) viene valutata male da Mylonas e Menguzzato è costretto a salvare, peraltro con una certa tranquillità, sulla linea di porta.
Una punizione alta di poco di Pecoraro (uno dei due telvati in forza alla Ravinense) al 19′, un tiro da lontanissimo di Peter Agostini che si spegne a lato altrettanto di poco al 20′ e una spizzata di testa dell’avanti trentino al 22′ caratterizzano la fase centrale del primo tempo, che vede i padroni di casa guadagnare campo e spingere con una certa insistenza.
Il Telve però è molto bravo a ribattere ogni colpo ed è particolarmente efficace il pressing fatto sui portatori di palla, sai da parte degli attaccanti che dai centrocampisti.
Al 35′ e al 36′ la Ravinense si fa vedere altre due volte, prima con Pecoraro che manda fuori  da buona posizione e poi costringendo Mylonas a una bella respinta di pugno.
Il primo tempo si conclude sul nulla di fatto e ha visto una Ravinense più intraprendente e un Telve che si difende con grande ordine.
La prima azione di una certa pericolosità nella ripresa è del Telve, al 21′, con Simone Agostini che calcia dalla grande distanza impegnando in due tempi il portiere di casa.
Il più vivace fra i padroni di casa è sicuramente Pecoraro, che al 24′ si vede un contrato da un difensore un tiro da entro l’area piccola.
Un paio di altre sfuriate della Ravinense sono controllate piuttosto agevolmente dall’attentissima difesa gialloverde, fino a quando si arriva al momento decisivo: è il 41′ e Simone Agostini batte un corner sul quale svetta con un tempismo perfetto il difensore Menguzzato il cui colpo di testa va a infilarsi alla sinistra di un immobile portiere di casa.

Un bellissimo gol che premia uno dei giocatori migliori in campo, anche se è da sottolineare come tutta la squadra abbia disputato una partita tutta cuore e grinta, senza incorrere negli errori che hanno caratterizzato numerose partite del girone di andata.
Gli ultimi dieci minuti della partita vedono logicamente la Ravinense gettarsi in avanti, senza però creare particolari patemi d’animo alla difesa ospite.
Con questi tre punti il Telve raggiunge il Pinzolo Valrendena al quart’ultimo posto (il primo utile per non retrocedere) e si porta a due sole lunghezze dal Mezzocorona. La salvezza non è un’utopia!
Domenica prossima arriverà al “Diego Pecoraro” un lanciatissimo Calciochiese. sarà un’altra dura battaglia!

(193)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI