Home Prima Squadra Addio alla “Coppa”

Addio alla “Coppa”

105
0

“Coppa Promozione”: TELVE-BORGO 1-4 (1-0)

Telve: Colmano, Sbaffo, P.Agostini, Colme (Slompo), Boso, Dalsasso, Girotto (Trentin), Salvelli, Tavernaro, Vincic (Stroppa), Lippi (Karim)

Di fronte a una cornice di pubblico sicuramente non degna di un derby (ricordiamo che la partita si è disputata a porte chiude causa COVID19), il Telve ancora incerottato no fa il regalo di compleanno a mister Peruzzi e ripete in un certo senso la prestazione di domenica scorsa a Cavedine: un ottimo primo tempo e una ripresa decisamente sotto tono.
Assenti i gemelli Agostini, Menguzzato e Ferrai, rispetto a domenica scorsa l’allenatore schiera dal primo minuto il classe 2004 Boso (ottima la sua prova) al centro della difesa, Dalsasso a centrocampo e Tavernaro di punta.
L’inizio è di chiara marca gialloverde con Vincic e Tavernaro che nei primi tre minuti di gioco si rendono pericolosi dalle parti di Stefani.
Botta e risposta al 20′ con Ognibeni che spara alto un bel cross dalla sinistra e Tavernaro che sul capovolgimento di fronte non riesce a superare il portiere.
Al 29′ arriva il vantaggio dei padroni di casa con Salvelli che, dopo il recupero della palla da parte del duo Tavernaro-Vincic, infila Stefani in diagonale (foto).
Pochi minuti dopo è Girotto a farsi vedere sulla fascia destra superando un paio di avversari e incrociando con un tiro cross che finisce fuori.
Al 35′ è il Borgo ad avere l’occasione per pareggiare dopo che Dalledonne semina il panico sulla fascia sinistra e dal fondo mette in mezzo senza che però i compagni sfruttino l’assist.
Si va così al riposo sull’1-0 e al rientro in campo, al 5′ della ripresa è ancora il Telve a sfiorare la rete, ma Girotto perde l’attimo buono al termine di una bella azione corale.
E qui più o meno finisce la partita dei gialloverdi.
Il Borgo da questo momento comanda l’incontro e in venti minuti, tra il 9′ e il 29′, chiude la partita: prima Vinante finalizza un cross dalla destra (foto) e poi lo stesso capitano trasforma il rigore (foto) decretato per fallo su Marchi. Ognibeni e il neo entrato Curzel infine approfittano di due leggerezze difensive per superare l’incolpevole Colmano.
1-4 il finale con un Telve ancora dai due volti che domenica sarà chiamato all’esordio in campionato su uno dei campi più difficili: quello dell’Aquila Trento.


(105)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI