Home Prima Squadra Il Telve crolla sotto i colpi del Nago Torbole

Il Telve crolla sotto i colpi del Nago Torbole

246
0

TELVE-NAGO TORBOLE 1-5 (1-2)

TELVE

MATTIA CAPRA
DAVID DALSASO
GIORGIO PECORARO
SAMUELE COLME
ALESSANDRO LORENZIN
MARCO MENGUZZATO
GIANMARCO BOSO
MICHAEL VICTOR DEMARZANI
ALESSANDRO SBAFFO
BOJAN VINCIC
DAVIDE DALSASSO
MARCO FERRAI
VITTORIO SALVELLI
MOHAMMED MARZAK
MATHIAS TAVERNARO

La giornata che doveva e poteva essere il momento di rilancio delle ambizioni gialloverdi si trasforma in una Caporetto per la squadra di mister che esce con le ossa rotte dallo scontro casalingo contro il Nago Torbole, diretta concorrente nella lotta salvezza.
E dire che i primi dieci minuti erano stati tutti di marca telvata e avevano fatto rincuorato il come sempre numeroso pubblico di casa.
Tra il 5′ e il 9′ per ben tre volte gli attaccanti di casa si rendono pericolosi e in un’occasione è un difensore a liberare un tiro cross di Sbaffo mentre altre due volte la mira non è perfetta.
Subito dopo sono invece gli ospiti a farsi avanti con tre azioni che vedono protagonista Stoppini con Capra costretto anche a una bella deviazione su un cross dalla destra.
Mira da sistemare nelle file di casa al 15′ con Salvelli che raccoglie un passaggio dalla sinistra e da fuori area manda alto di poco.
Al 17′ arriva il vantaggio ospite secondo un copione che purtroppo abbiamo già visto più volte quest’anno nelle file gialloverdi: rinvio del portiere spizzato a centrocampo da un compagno di squadra che taglia fuori la difesa permettendo a Campolongo di presentarsi solo davanti a Capra battendolo sulla sua sinistra.
Il Telve reagisce subito e prima un difensore del Nago libera poco prima della linea di porta e poi è bravo Segatta a mettere in angolo un tiro dalla distanza di Dalsaso.
Al 28′ arriva però il raddoppio ospite, ancora su azione da fermo: la punizione dalla sinistra viene deviata di testa da Stoppini che la mette nell’angolino basso alla sinistra di Capra.
Ancora una serie di azioni e occasioni per il Telve nei minuti successivi ma la più ghiotta ce l’ha il Nago al 34′ quando Tamoni ottimamente servito da Stoppini manda a lato.
Poco dopo è Segata a superarsi mettendo in angolo un gran tiro dalla distanza di Dalsaso e al 44′ il Telve accorcia le distanze con un difensore che di testa mette nella propria porta un cross di Pecoraro.
Al rientro dagli spogliatoi il Telve restituisce subito il favore quando il calcio di Dalsasso a liberare l’area piccola incoccia su Menguzzato con la palla che carambola in rete per l’1-3.
Lo sfortunato autogol toglie lucidità ai padroni di casa che non riescono più a rendersi veramente pericolosi esponendosi lasciando grandi spazi al Nago che ne approfitta al 17′  con Tamoni che si trova a tu per tu con batte Capra e lo batte con un tiro da poco dentro l’area.
E ancora Tamoni al 41′ chiude i conti con una punizione chirurgica dai sedici metri.
Sconfitta sonora per il Telve che a questo punto vede ridursi -e di molto- le speranze di salvezza, anche se non siamo ancora a metà campionato. Tra l’altro i risultati della giornata hanno visto uscire vittoriose tutte le altre squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere, con Calceranica e Pinzolo che mettono a segno due colpacci superando rispettivamente l’Alense e il Sacco San Giorgio, mentre il Mezzocorona ha avuto la meglio sul Cavedine Lasino. A questo punto, considerando la situazione disastrosa delle squadre trentine nel campionato di Eccellenza, sembra molto probabile la retrocessione di ben cinque squadre dalla Promozione alla I Categoria e per il Telve questo vuol dire che il primo posto utile per salvarsi è oggi a ben 9 punti.

(246)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI