Home Utilità Il libro del mese Splendori e miserie nel gioco del calcio

Splendori e miserie nel gioco del calcio

3
0

splendori e miserie del gioco del calcio
Splendori e miserie nel gioco del calcio

08.01.2013 – Abbiamo ricevuto da David Micheletti, direttamente dal Centroamerica, la recensione di questo libro sul calcio, che pubblichiamo molto volentieri.

Camminando per le affolate bancarelle di La Paz mi sono imbattuto in questo piccolo libro dalla copertina gialla: “El futból a sol y sombra”.  Entusiasmato dalla lettura ho pensato che non poteva mancare nella nostra  interessante rubrica. Navigando su internet ho constato che esiste anche la versione italiana: “Splendori e miserie nel gioco del calcio”, imperdibile per ogni amante dello sport più bello del mondo.

Scritto dal grande  uruguayano Eduardo Galeano. Tifoso appassionato e calciatore mancato, l’autore ha voluto fare con le mani quello che non ha mai potuto fare con i piedi . («Come tutti gli uruguagi, avrei voluto essere un calciatore. Giocavo benissimo, ero un fenomeno, ma soltanto di notte mentre dormivo; durante il giorno ero il peggior scarpone  che sia comparso nei campetti del mio paese»).

Questo libro rende omaggio al calcio, musica del corpo, festa degli occhi e inoltre denuncia le strutture del potere di uno degli affari più lucrativi del mondo. Il calcio come linguaggio comune, figlio del popolo che non deve cedere alle lusinghe dei potenti e del denaro che uccidono la fantasia e l’innocenza.

Lo scrittore riesce nell’incredibile intento di schierare in un ideale campo, che è poi la vita, personaggi cosí diversi tra loro, ma uniti dal pallone: Pelè e Salvador Allende, Roberto Baggio e Pier Paolo Pasolini, Hugo Sanchéz e Marilyn Monroe, Karl Marx e Benito Mussolini, René Higuita e Adolf Hitler.

Galeano racconta anche il calcio come fenomeno culturale sociale, narrando dei disagi del quotidiano, per denunciare le ciniche malefatte dei politici e potenti senza scrupoli, per mettere a nudo, con malinconia e ironia il malessere della società.

Come ho potuto osservare con i miei stessi occhi in questi mesi, l’America Latina è una terra dalle laceranti contraddizioni: bene e male, miseria e nobiltà, oro e fango, tutto e niente. Dove il calcio diventa una metafora della vita: ribellioni e sentimenti si nascondono dietro una parata, un dribbling, un gol.

Splendori e miserie nel gioco del calcio
Eduardo Galeano
ed. Sperling & Kupfler 

(3)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI