Home Giovanili Giovanissimi Partenza falsa per i Giovanissimi A

Partenza falsa per i Giovanissimi A

97
0

TELVE – RONCEGNO 1-3 (Burlon)

TELVE

MATTIA CAPRA 70'
GIANMARCO BOSO 20'
MATTIA SPAGOLLA
MATTIA PURIN 55'
MANUEL MOSER
ALBERTO BURLON 25'
DANTE BRESSANINI
MATTEO PAOLO FURLAN
LEONARDO LOSS
MICHELE STROPPA
ARTAN KRASNIQI
MATTIA PECORARO p
MIRKO ROPELATO
LUCA VINANTE
NICOLA GIRARDON
DANIELE NONES
SAMUELE MOSER
FABIO MURARO

Telve, 10/03/2018 – Domenica mattina è andata in scena la prima uscita del girone di ritorno per i Giovanissmi 2004 telvati. Di fronte il temibile Roncegno che ha espugnato il “Diego Pecoraro” per 3 a 1 meritando ampiamente la vittoria per quanto visto in campo. I gialloverdi sono parsi demotivati, spenti e a tratti quasi stanchi, sulle gambe e in pochi frangenti si sono mostrati pericolosi per gli avversari. Il Telve ha subìto la maggior fisicità degli avversari e il pressing alto che ha impedito i nostri ragazzi di uscire palla al piede dalla propria metà campo. Da salvare il solo reparto difensivo che spesso in situazioni di uno contro uno ha messo pezze per evitare la debacle.
Roncegno che parte subito forte nel primo tempo, aggredendo i nostri ragazzi (in senso letterale) fin da subito con un pressing asfissiante e che trova il gol già al decimo minuto con Dalsaso che da fuori area calcia indisturbato per l’1 a 0. Il Telve accusa il colpo e fatica a reagire causa un centrocampo inesistente e la poca lucidità da parte delle punte che non entrano mai in partita. La squadra ospite ne approfitta al ventesimo minuto, sfruttando l’ennesimo contropiede al quale il Telve si espone, e con lanci lunghi ad innescare i veloci attaccanti. Capra si oppone in un paio di occasioni ma sulla ribattuta di Stolf a porta vuota non può nulla: è due a zero Roncegno. Come una vecchia locomotiva il Telve prova a macinare gioco piano piano e di fatto alla prima azione corale arriva il gol del momentaneo due a uno con Burlon a chiudere col sinistro da fuori area.
Nella ripresa la musica non cambia molto, Telve che prova a giocare e Roncegno in attesa (con meno pressing) e letale in contropiede. Il match però si decide negli ultimi dieci minuti: prima l’arbitro concede il rigore agli ospiti per fallo di mano sulla riga di porta, dal quale il Roncegno si porta sul 3 a 1. Poi viene concesso anche un rigore per i gialloverdi ma Stroppa si fa ipnotizzare dall’estremo difensore bianco-azzurro che di fatto mette la parola “fine” alla partita.

Grande delusione tra le fila del Telve, dove c’era tanta attesa per questo “derby”, visto anche il risultato eccessivo del match di andata. I ragazzi gialloverdi sono parsi impauriti, poco reattivi, mostrando poca personalità e poca coesione a livello di gioco nei vari reparti del campo. Questo risultato compromette molto gli obbiettivi a livello di classifica ma porta il Telve con i piedi per terra. Umiltà e lavoro sono gli unici ingredienti per uscire ASSIEME dalle difficoltà. Forza Telve!

(97)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI