Home Giovanili Juniores Una vittoria e due sconfitte nell’inizio di campionato della Juniores

Una vittoria e due sconfitte nell’inizio di campionato della Juniores

55
0

Una bella prestazione con il Fiemme nell’anticipo di mercoledì scorso ha chiuso il trittico di inizio campionato per la squadra Juniores allenata quest’anno da Paolo Ccappello.
Vediamo nel dettaglio la cronaca dei tre incontri:

1^giornata
PINE’ – TELVE 4 – 1 (3 – 0)
RETI: 8’ pt. M. Broseghini (Pi), 9’ pt. F.Avi (Pi), 24’ pt. F. Avi (Pi), 1’ st. S. Bernardi, 25’ st. Joshua Luiz Do Nascimento (Te)
TELVE: Omar Ahjab, Samuele Trentin, Samuele Ropelato, Cristian Pecoraro (10’ st. Gabriel Perreira Silva), Cristian Debortoli, Nicola Stroppa (15’ st. Cristian Pecoraro), Luca Zanetti (35’ st. Denis Libardini), Brahim Karim (25’ st. Joshua Luiz Do Nascimento), Cristian Guerzoni, Stefano Lippi, Giuseppe Hermes Scimeca. In Panchina: Cristian Precoraro, Joshua Luiz Do Nascimento, Denis Libardoni, Gabriel Pereira Silva. Allenatore: Paolo Cappello.
Ammonito per proteste Stefano Lippi.
Esce sconfitto il Telve nella prima giornata di campionato che, lo vedeva opposto al Pinè. Una sconfitta che ci sta tutta, troppo brutta la prestazione della formazione gialloverde per essere vera; la squadra è sembrata impacciata, molle sulle gambe e mai convinta dei propri mezzi, tutto l’opposto di quanto fatto vedere dai ragazzi di Paolo Cappello nelle tre amichevoli pre-campionato. Pronti e via e, al primo affondo, dei pinetani il risultato si sblocca: correva l’8’, quando una conclusione al volo dai diciotto metri di M. Broseghini si infilava nel sette alla destra di Omar Ahjab. Neanche il tempo di rendersi conto di aver preso la rete che i padroni di casa raddoppiavano: dopo sessanta secondi, un pasticcio ai diciotto metri dei giocatori gialloverdi e, dalla stessa mattonella della prima rete, capitan F. Avi faceva partire un missile che si infilava nel sette, questa volta alla sinistra di Omar Ahjab. A questo punto ci si attendeva una reazione da parte dell’undici telvato ma, i padroni di casa, ma erano ancora i padroni di casa che raddoppiavano le marcature sui portatori palla gialloverdi e, al 24’, calavano il tris: da una mancata concessione di un penalty per un fallo in area di rigore su Cristian Guerzoni, scattava l’azione che portava la compagine pinetana alla terza segnatura. Lancio dalle retrovie ad innescare M. Broseghini che, scattato in netta posizione di fuorigioco, serviva in area un invitante pallone a F Avi che lo depositava in rete. La prima frazione di gioco vedeva una flebile reazione, seppur inconcludente, dei ragazzi di Paolo Cappello che, al 30’ con Giuseppe Hermes Scimeca, dopo aver recuperato palla in mediana, superava sulla corsa un paio di difensori, ma il suo diagonale usciva lontano dal montante di sinistra e, al 39’, con un tiro a giro di Stefano Lippi che sorvolava la traversa.
Ad inizio ripresa, i padroni di casa, calavano il poker con una magia, degna del miglior mago, di S. Bernardi che, con un colpo di tacco, superava i difensori gialloverdi e, si presentava tutto solo in area, e sull’uscita di Omar Ahjab, lo infilava.
Al 10’ la prima vera occasione per i ragazzi telvati: l’azione nasceva da un’iniziativa di Brahim Karim che apriva per Gabriel Perreira Silva, il quale serviva Giuseppe Hermes Scimeca, la conclusione dell’undici telvato veniva deviata dall’estremo difensore pinetano. Un minuto dopo è lo stesso Giuseppe Hermes Scimeca ad impegnare il numero uno di casa, su calcio piazzato, il quale si superava andando a togliere la sfera dall’incrocio dei pali. Al 20’ e al 25’ due conclusioni dai venti metri di Cristian Guerzoni venivano sventate dall’estremo di casa. Al 25’, il Telve andava in goal, con il neo-entrato Joshua Luiz Do Nascimento, abile a ribattere a rete una respinta del portiere di casa. Alla mezz’ora, è una punizione magistrale di Stefano Lippi, destinata nel sette alla sinistra del portiere di casa, ad essere messa in angolo dal portiere pinetano, vero protagonista della ripresa con le sue parate.

2^giornata
TELVE – FASSA 2 – 3 (1 – 2)
RETI: 8’ pt. Luca Zanetti (Te), 40’ pt. Defrancesco (Fa), 45’+1’ pt. Defrancesco (Fa) -rig.-, 10’ st. E. Bernard (Fa), 22’ st. Samuele Ropelato (Te)
TELVE: Omar Ahjab, Cristian Pecoraro, Samuele Ropelato, Samuele Trentin (Cap), Cristian Debortoli, Nicola Stroppa (19’ st. Christian Pecoraro), Luca Zanetti (10’ st. Denis Libardoni), Brahim Karim, Gabriel Pereira Silva, Stefano Lippi, Giuseppe Hermes Scimeca. In Panchina: Joshua Luiz Do Nascimento, Christian Pecoraro, Denis Libardoni. Allenatore: Paolo Cappello.
Ammoniti per proteste Omar Ahjab, Denis Libardoni e Paolo Cappello
Sconfitta che brucia e tanto, quella subita sabato al “Diego Pecoraro”, dalla formazione allenata da Paolo Cappello. Una gara, spigolosa e, resa ancora più complicata, da un arbitraggio che ha danneggiato entrambe le contendenti e, che al triplice fischio finale della giacchetta nera, ha reso scontenti soprattutto i ragazzi telvati che non meritavano di certo la sconfitta. La contesa, inizia subito con la compagine di gialloverde che entra in campo con uno spirito diverso a quello di sette giorni fa, più concentrati e determinati nell’imporre il proprio gioco.
Partono subito forte i padroni di casa che al 7’, con un’azione da manuale, iniziata da Samuele Trentin, finalizzata da Gabriel Pereira Silva e conclusa con il tiro di Stefano Lippi che fa la barba al palo alla sinistra di Deflorian. All’8’, i ragazzi telvati sbloccano il risultato: l’azione parte con un lancio di Stefano Lippi per Luca Zanetti, il quale da dentro l’area di rigore fa partire un diagonale che, complice una papera del portiere ospite, che non trattiene la palla che termina la sua corsa in fondo al sacco.
Gli ospiti si fanno pericolosi al 10’ con una punizione dai 18 metri di Fabio Bernard che viene deviata in angolo da Omar Ahjab. Nell’arco di due minuti, i padroni di casa hanno la possibilità di raddoppiare, ma entrambe le conclusioni quella di Stefano Lippi (22’) e di Giuseppe Hermes Scimeca (23’) su assist di Gabriel Pereira Silva, vengono sventate dall’ottimo Deflorian.
Fatali i minuti finali del primo tempo per la formazione telvata che subisce l’uno-due dei fassani che, al 40’ pareggiano: campanile al limite dell’area di rigore, Omar Ahjab chiama la palla, ma non la prende, la sfera arriva sui piedi di Defrancesco che, a porta vuota, pareggia i conti. Nel recupero del primo tempo, gli ospiti raddoppiano su calcio di rigore, concesso dall’arbitro, per una trattenuta in area di rigore di Cristian Debortoli ai danni di Defrancesco. Lo stesso Defrancesco si incarica del penalty che lo trasforma spiazzando Omar Ahjab. La ripresa vede il Telve partire con il piede sull’acceleratore, nel tentativo di pervenire al pareggio e, al 6’, un diagonale di Giuseppe Hermes Scimeca viene messo in angolo dal portiere ospite. Sull’unica azione ospite della seconda frazione di gioco, i fassani, calano il tris: tiro dal limite dell’area di Defrancesco che viene respinto da Omar Ahjab, il più lesto di tutti ad arrivare sulla palla è E. Bernard che insacca.
Da qui in avanti si gioca a porta romana, con i ragazzi gialloverdi a fare la partita e gli ospiti fassani, tutti arroccati in difesa e incapaci di superare la metà campo. Al 17’ è Samuele Trentin a far partire un missile dal vertice sinistro che accarezza l’incrocio dei pali; al 21’ è Giuseppe Hermes Scimeca a vedersi negare la gioia della rete da Deflorian, bravissimo, con la mano di richiamo, a sventare in corner la conclusione dell’undici di casa. Al 23’ è Deflorian a sbarrare la strada a Giuseppe Hermes Scimeca respingendo la conclusione dell’11 di casa, dopo uno scambio con Denis Libardoni. Al 25’ i gialloverdi accorciano le distanze con un’inzuccata di Samuele Ropelato su angolo di Stefano Lippi. Al 34’ è ancora Deflorian a negare il goal a Giuseppe Hermes.
Scimeca, deviando in angolo la conclusione della punta di casa e, in pieno recupero, una legnata dai 20 metri di Christian -Cichi- Pecoraro destinata nel sette, viene deviata in angolo dall’ottimo estremo difensore fassano Deflorian.

3^giornata
TELVE – FIEMME C.R. 3 – 1 (1 – 0)
RETI: 40’ pt. Gabriel Pereira Silva (Te), 10’ St. Giuseppe Hermes Scimeca (Te), 30’ st. Cristian Guerzoni (Te), 35’ st. Luca Schmidt (Fi)
TELVE: Omar Ahjab, Giacomo Fedele (19’ st. Cristian Pecoraro), Samuele Ropelato, Christian Pecoraro (Cap) (22’ st. Joshua Luiz Do Nascimento) Cristian Debortoli (1’st. Nicola Berti), Nicola Stroppa, Efrem Girotto (1’ s.t. Samuele Colme), Brahim Karim, Giuseppe Hermes Scimeca (27’ st. Cristian Guerzoni), Stefano Lippi, Gabriel Pereira Silva. In Panchina: Cristian Pecoraro, Nicola Berti, Joshua Luiz Do Nascimento, Samuele Colme, Cristian Guerzoni, Luca Zanetti. Allenatore: Paolo Cappello
FIEMME C.R.: Mich, Mattioli, Lorenzi, Gilmozzi, Canal, Schmidt Nicola, Zorzi, Vanzo, Schmidt Luca, Delvai, Stoffie. In Panchina: Varesco, Delladio, Rizzoli, Felicetti, Brigadoi. Allenatore: Schmidt Stefano
Ammoniti per falli Efrem Girotto e Samuele Colme
Buona la terza per il Telve che, nell’anticipo di mercoledì, ha sconfitto, nella seconda partita consecutiva tra le mura amiche, il Fiemme C.R. con un netto 3 a 1.
Una buona gara, quella giocata dai ragazzi di Paolo Cappello che hanno fatto vedere in campo ulteriori miglioramenti rispetto alle precedenti due prestazioni. I primi venti minuti sono tutti di marca gialloverde, all’8’ è un tiro di Karim, deviato in angolo dal difensore Gilmozzi, con l’azione iniziata e finalizzata da Stefano Lippi. Al 9’ è un diagonale di Efrem Girotto a fare la barba al montante di sinistra della porta difesa da Mich. Al 12’, Stefano Lippi innesca sulla corsia di destra Efrem Girotto che, scambia con Giuseppe Hermes Scimeca che, dal vertice dell’area fa partire un fendente che si stampa sul palo interno alla sinistra di Mich ed esce. Al 17’ è ancora il duo Efrem Girotto – Giuseppe Hermes Scimeca a creare scompiglio nella retroguardia fiemmese, ma la rovesciata del nove di casa esce di poco. Al 25’, si vedono gli ospiti con una girata dal limite di Stoffie ben parata da Omar Ajab. Al 27’, ancora i ragazzi gialloverdi pericolosi: l’azione parte da Gabriel Pereira Silva che innesca Efrem Girotto, uno due del sette di casa con Giuseppe Hermes Scimeca, che gli restituisce palla, ma la conclusione esce di poco. Al 35’, è ancora un’ispiratissimo Giuseppe Hermes Scimeca a tentare la via della rete ben servito da Brahim Karim, ma la conclusione del puntero telvato esce. Al 40’, il risultato si sblocca: l’azione parte da calcio d’angolo battuto da Stefano Lippi, colpo di testa in area di Giacomo Fedele a servire Gabriel Pereira Silva che mette alle spalle del portiere Mich.
La ripresa è un monologo della prima frazione, con i padroni di casa a fare la partita e gli ospiti a giocare di rimessa. Pronti e via ed è subito Telve; neanche un giro di lancetta e Samuele Colme fa partire un tiro dai venti metri che fa la barba al palo. Al 10’, i padroni di casa raddoppiano con Giuseppe Hermes Scimeca che, da calcio piazzato dai venti metri, fa secco Mich; punizione concessa per un fallo di Canal su Stefano Lippi. Al 13’, ancora i padroni casa pericolosi su calcio piazzato dai venticinque metri di Stefano Lippi, la conclusione del dieci telvato fa la barba al montante sinistro della porta di Mich. Al 28’ bell’azione dei padroni di casa con Stefano Lippi che serve Cristian Guerzoni, sponda per Brahim Karim ma, la conclusione viene parata da Mich. Due minuti dopo i padroni di casa calano il tris: l’azione parte da Giuseppe Hermes Scimeca che scambia con Brahim Karim, imbucata per Cristian Guerzoni che con un diagonale supera Mich in uscita. Al 35’, gli sopiti accorciano le distanze con un tiro di Luca Schmidt che da dentro l’area di rigore fa partire un tiro che si infila alle spalle di Omar Ahjab. Al 39’ altra ghiotta occasione per i padroni di casa: l’azione parte dai piedi di Joshua Luiz Do Nascimento che supera il diretto controllore, cross in area per Cristian Guerzoni che con un colpo di tacco, impegna Mich sul primo palo. L’incontro si chiude con una parata di Omar Ahjab su una conclusione di Delvai dai diciotto metri.

(55)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI