Home Giovanili Juniores Si chiude l’andata con una vittoria

Si chiude l’andata con una vittoria

80
0

TELVE – PERGINE CALCIO 2-1 (0-0)

RETI: 17’st. Stefano Lippi (T), 28’ st. Ait Rais (P), 45’ st. Brahim Karim (T)
TELVE: Omar Ahjab, Michael Mezzanotte, Samuele Ropelato, Cristian -Cichi- Pecoraro (10’st. Brahim Karim), Nicola Berti, Nicola Stroppa (20’st. Samuele Moggio), Gabriel Pererira Silva (35’st. Joshua Do Nascimento), Samuele Colme, Denis Libardoni (15’st. Cristian Pecoraro), Stefano Lippi, Luca Zanetti (23’pt. Christian Guerzoni). Allenatore: Paolo Cappello.
PERGINE CALCIO: El Garouaz, Ilic, Barile, Ba Aziz, Dallabosca, Jashari, Esposito, Chirizzi, Ait Rais, Zarhariya, Tomelin. In Panchina: Bassetti, Ait Ikouch, Ioriatti, Penner, Terghi, Faccinelli. Allenatore: Maani Elhoussine.

Si è chiuso il girone d’andata per la formazione Juniores del Telve che, nel recupero della settima giornata, ha superato di misura un non certo irresistibile Pergine Calcio; una vittoria agguantata dai ragazzi di Paolo Cappello sul gong.
Non è certo stata una bella prestazione per il team gialloverde che, complice un tour de force che li ha visti disputare tre incontri in dieci giorni e con una rosa ridotta ai minimi termini, hanno faticato più del previsto ad avere ragione della formazione perginese, scesa a Telve giocando un calcio scolastico, difendendosi con ordine e cercando di affondare con lanci lunghi a scavalcare il centrocampo.
L’incontro vede subito i ragazzi gialloverdi riversarsi nella metà campo avversaria nel tentativo di sbloccare il risultato; al 4’, una punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore di Stefano Lippi viene respinta in angolo da Ba Aziz. Un minuto dopo ci provano gli ospiti dalla lunga distanza con Esposito, ma il suo diagonale esce. Al 9’, Gabriel Pereira Silva serve Luca Zanetti che, dopo aver superato il proprio diretto controllore, calcia a rete, ma la sua conclusione viene respinta di piede dal portiere ospite El Garouaz.
Al 26’, Denis Libardoni apre per Christian Guerzoni che, a tu per tu con l’estremo difensore ospite, calcia fuori. Al 33’, ci prova dalla distanza Samuele Colme, ma il suo tiro viene respinto da El Garouaz poi, il tap-in di Gabriel Pereira Silva esce di poco. Al 43’, è la volta di Christian -Cichi- Pecoraro che, recuperata palla a centrocampo e giunto ai 18 metri, fa partire un missile che l’estremo difensore perginese mette in angolo. Prima dell’intervallo è Stefano Lippi, ben servito da Denis Libardoni vedersi respingere la sua conclusione da El Garouaz.
La ripresa è la fotocopia della prima frazione di gioco, con i padroni di casa alla ricerca di sbloccare il risultato, ma le giocate dei ragazzi gialloverdi sono lente e prevedibili. All’11’, Stefano Lippi recupera palla a centrocampo e serve Karim Brahim, imbucata per Christian Guerzoni, ma il suo tiro viene respinto da El Garouaz. Al 17’, i padroni di casa finalmente sbloccano il risultato: Stefano Lippi recupera palla a centrocampo e punta l’area di rigore avversaria e, giunto ai 20 metri, fa partire un tiro che si infila alle spalle dell’estremo difensore giallonero El Garouaz. Gli ospiti accusano il colpo e, al 19, i padroni di casa hanno l’occasione per chiudere definitivamente l’incontro: Stefano Lippi recupera palla e apre per Gabriel Pereira Silva che gli restituisce la sfera, il tiro dal limite del dieci telvato esce di poco.
Al 24’, Stefano Lippi recupera l’ennesimo pallone e apre sul settore di destra per Gabriel Pereira Silva che, dopo essersi liberato del diretto controllore, mette in area un pallone, per Christian Guerzoni il quale appoggia per l’accorrente Samuele Colme, la cui conclusione esce.
Al 28’, gli ospiti pareggiano i conti: l’arbitro fischia un fallo al vertice sinistro dell’area di rigore telvata per un contatto tra Samuele Ropelato e Tomelin, la punizione di Zarhariya viene incornata in rete da Ait Rais, lasciato inspiegabilmente libero in area di rigore.
I ragazzi gialloverdi non si arrendono e raschiano dal barile le ultime energie rimaste e, da un traversone dalla destra di Michael Mezzanotte, nasce la splendida rete di Karim Brahim che, con un sombrero, supera Dallabosca e scarica il pallone in rete alle spalle dell’incolpevole El Garouaz.

(80)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI