Home Giovanili Juniores Juniores bella e sfortunata

Juniores bella e sfortunata

30
0

TELVE – CEMBRA 0-1 (0-1)

TELVE: Omar Ahjab, Samuele Trentin, Samuele Ropelato, Brahim Karim, Christian Debortoli, Cristian Pecoraro, Luca Zanetti (24’st. Christian Pecoraro), Giuseppe Hermes Scimeca (4’st. Efrem Girotto), Cristian Guerzoni, Stefano Lippi, Gabriel Pereira Silva (38’st. Joshua Luiz Do Nascimento).

Nuova buona prestazione per la formazione juniores gialloverde del Telve che, nel confronto che la vedeva opposta al Cembra 82, nella terza partita consecutiva al “Diego Pecoraro”, esce con una sconfitta immeritata.
Diciamo subito che, come è accaduto nei precedenti due incontri, i ragazzi di Paolo Cappello hanno fatto la partita e, come è successo nell’incontro contro il Fassa, a fare i punti sono gli ospiti, in questo caso la compagine del Cembra 82.
Mettiamoci, inoltre, che la giacchetta nera, anzi gialla per l’occasione, chiamata a dirigere l’incontro, non è stato certo all’altezza, negando alla formazione telvata un rigore netto, a inizio del secondo tempo e, annullando un goal per un fuori gioco inesistente a Samuele Trentin, scattato in posizione regolare, queste solo due delle tante, troppe topiche prese dal direttore di gara, per non parlare di punizioni e fuorigioco fischiati su chiamata degli avversari.
Ma veniamo alla cronaca della partita dominata dai padroni di casa: si inizia al 2’, con un lancio millimetrico di Gabriel Pereira Silva a tagliare il campo per Luca Zanetti, la cui conclusione esce di poco. Al 4’, sventagliata di Brahim Karim a pescare Luca Zanetti, fermato dal direttore di gara per un fuorigioco inesistente. Al 5,’ è Cristian Guerzoni, su perfetto assist di Stefano Lippi, si vede respingere la sua conclusione sulla linea di porta, a portiere battuto, da Holler. Al 14’, altra palla goal per i gialloverdi, con Gabriel Pereira Silva a servire sul settore di destra Giuseppe Hermes Scimaca che, dopo aver superato il proprio controllore, mette in mezzo un invitante pallone per l’inzuccata di Luca Zanetti, parata da Franzoi. Al 20’, gli ospiti cembrani sbloccano il risultato con Nones che mette alle spalle di Omar Ahjab, un traversone di Gottardi, qui l’arbitro non vede una carica sull’estremo difensore gialloverde. Al 27’, Gabriel Pereira Silva serve un’invitante pallone per Cristian Guerzoni, la conclusione del nove di casa fa la barba al palo alla sinistra di Franzoi. Al 38’, Samuele Ropelato imposta dalle retrovie e chiama in causa Stefano Lippi, apertura per Brahim Karim, imbucata per Cristian Guerzoni, la conclusione del nove di casa esce di poco alla sinistra del portiere ospite. Al 41’, colpo di testa di Luca Zanetti, ma l’estremo difensore cembrano devia in angolo. Prima del riposo, è Brahim Karim che, dai venti metri, fa partire un missile che esce di poco.
La ripresa è un monologo, con i padroni di casa che cercano disperatamente il goal del pareggio: all’11’, Luca Zanetti viene atterrato in area di rigore ma, per l’arbitro, il fallo commesso dal centrale cembrano non c’è; un minuto dopo è Efrem Girotto, ben servito da Brahim Karim, a calciare alto. Al 16’, sgroppata sulla destra di Luca Zanetti che serve in area un’invitante pallone per Cristian Guerzoni, la conclusione debole dal puntero telvato, viene parata da Poier Al 33’, incornata fuori di poco di Samuele Ropelato su azione d’angolo, calciato da Stefano Lippi. Al 40’, una punizione dai venti metri di Brahim Karim viene respinta dalla barriera e, nel terzo dei sei minuti di recupero, l’arbitro annulla una rete di Samuele Trentin, scattato in posizione regolare.

(30)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI