Home Giovanili Juniores Juniores a secco

Juniores a secco

40
0

ISCHIA – TELVE 4-0 (2-0)

RETI: 4’pt. Pallaoro (I), 45’+1’pt. Berlanda (I), 21’st. Berlanda (I), 24’st. Pallaoro (I) .

ISCHIA: Ruggera, Conci, Molinari, Fedel, Pallaoro, Eccher Tommaso, Macinati, Fruet, Berlanda, Predelli, Disabato, In Panchina: Tomellin, Eccher Matteo, D’Aloia, Ndoci, Catarozzi, Nadalini, De Matteis. Allenatore: Macinati Gabrielle.

TELVE: Omar Ahjab, Michael Mezzanotte (5’st. Luca Zanetti), Samuele Ropelato, Samuele Colme (1’st. Christian -Cichi- Pecoraro), Christian Debortoli (1’st. Sirio Trentin), Cristian Pecoraro, Gabriel Pereira Silva (24’st. Joshua Luiz Do Nascimento), Brahim Karim, Cristian Guerzoni (29’st. Denis Libardoni), Stefano Lippi, Giuseppe Hermes Scimeca. In Panchina: Nicola Stroppa, Christian -Cichi- Pecoraro, Joshua Luiz Do Nascimento, Sirio Trentin, Denis Libardoni, Luca Zanetti. Allenatore: Paolo Cappello.

Note: Ammonito Stefano Lippi (T) per proteste.

ISCHIA DI PERGINE VALSUGANA: Altra sconfitta, la seconda consecutiva, con recriminazione e questa volta non c’entrano le decisioni arbitrali, per i ragazzi di Paolo Cappello che escono dalla trasferta di Ischia di Pergine con una sonora sconfitta nel risultato: 4 a 0. Un risultato che, per chi non avesse visto la partita, potrebbe lasciar presagire ad una disfatta totale dell’undici telvato, ma così non è stato.
Purtroppo e, questa oramai è una costante per i ragazzi gialloverdi che fanno la partita, giocano bene al calcio, creano e sprecano occasione da rete a non finire e, alle prime incertezze vengono puniti; questa, in sostanza, la sintesi della partita di sabato in quel di Ischia che rispecchia in toto quelle precedenti.
Pronti e via e subito i padrini di casa sbloccano il risultato: correva il 4’, quando Predelli scodellava in area di rigore un pallone per Berlanda, la cui conclusione ravvicinata veniva respinta da Omar Ahjab, sul pallone il più lesto di tutti era Pallaoro che insaccava in rete.
Da qui in avanti salivano in cattedra i giocatori gialloverdi che creavano azioni da reti a ripetizione senza mai riuscire a pareggiare i conti. Lo show delle occasioni fallite iniziava all’8’ con un tiro di Giuseppe Hermes Scimeca che veniva messo in angolo da Ruggera. Al 17’, era ancora Giuseppe Hermes Scimeca ad andare al tiro, dopo uno scambio con Stefano Lippi, ma la conclusione dell’undici telvato usciva di poco. Al 30’ Samuele Colme scambiava con Stefano Lippi che, giunto ai venti metri, faceva partire un tiro che veniva parato da Ruggera.
Al 31’, gli ospiti si facevano vivi dalle parti di Omar Ahjab con Berlanda, il cui diagonale colpiva la base superiore della traversa. Al 38’, era ancora Stefano Lippi a cercare la via della rete, dopo uno scambio con Karim Brahim e, un minuto dopo, era Cristian Guerzoni in rovesciata ad impensierire Ruggera, dopo una bella azione iniziata da Stefano Lippi con cross di Gabriel Pereira Silva per il nove gialloverde. Nell’unico minuto di recupero del primo tempo concesso dall’arbitro, padroni di casa raddoppiavano con Berlanda che, veniva lasciato inspiegabilmente libero da marcature in area, superava i centrali telvati e fulminava Omar Ahjab.
Come si sa, le disgrazie non vengono mai da sole: ad inizio ripresa si fermano nell’ordine Christian Debortoli e Michael Mezzanotte, il primo per un fastidio dalla coscia ed il secondo per una botta rimediata alla schiena e senza difensori in panca. Così che, con soli due difensori di ruolo, erano Brahim Karim e Giuseppe Hermes Scimeca a scalare sulla linea dei difensori. Al 14’, è Brahim Karim su angolo calciato da Stefano Lippi a cercare la via della rete, ma l’inzuccata del centrale gialloverde usciva di poco sulla traversa. Al 16’ scambio Brahim Karim – Stefano Lippi che serviva Luca Zanetti che, dopo aver superato il suo diretto controllore, faceva partire un tiro che il portiere di casa respingeva, poi un difensore liberava. Al 21’, i padroni di casa realizzavano la terza rete con Berlanda che, scattava sul filo del fuorigioco e si presentata a tu per tu con Omar Ahjab e lo superava. Al 24’, l’Ischia faceva quaterna, svarione sulla corsia di sinistra di Cristian Pecoraro che innescava Macinati, sul traversone del sette giallonero si avventava Pallaoro che depositava la palla in rete.

(40)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI