Home Giovanili Giovanissimi B Un pari che sta stretto

Un pari che sta stretto

73
0

TELVE – GARDOLO 1-1 (0-1)

TELVE

GIANMARCO TOMIO
GIANMARCO BOSO
LUCA VINANTE
DAVID PECORARO
ANDREA PECORARO
MANUEL MOSER
MANUEL MEZZANOTTE
NICOLA PASTORE
MATTIA PECORARO
SIMONE FURLAN
STEFANO CAPRARO
ALBERTO BURLON
DAVIDE STROPPA
FABIO MURARO
LEONARDO LOSS
MATTEO PAOLO FURLAN 41'

Si è concluso in parità, 1 a 1 il risultato finale, la sfida tra il Telve ed il Gardolo, nell’anticipo di venerdì, valevole per la sedicesima giornata, terza di ritorno. E’ il primo pareggio della formazione telvata in questa stagione; infatti, fino ad ora, l’undici gialloverde o aveva vinto, o aveva perso. Il match è stato ben giocato da entrambi le contendenti che hanno messo in campo buone giocate, spesso di prima, con la formazione di casa che, specialmente nella ripresa, è stata la vera padrona del centrocampo con Fabio Muraro in grande spolvero.

Pronti e via e la prima azione da rete di marca gialloverde: Alberto Burlon recupera palla sulla trequarti ed apre sul settore di sinistra per Leonardo Loss che mette in mazzo un’invitante pallone per Mattia Pecoraro, la conclusione del sette di casa viene respinta d’istinto da Cene. Al 10’ è Fabio Muraro che, conquista palla a centrocampo, serve Alberto Burlon, apertura di quest’ultimo per Leonardo Loss, la conclusione del puntero gialloverde viene parata dall’estremo difensore ospite. Due minuti dopo gli ospiti si fanno pericolosi con un tiro dai venti metri di Silvani, ma la palla esce. Al 20’ ci prova ancora Leonardo Loss con un missile dai diciotto metri, deviato in angolo da Cene. Al 22’ ospiti ancora pericolosi con Sarti che, scattato sul filo del fuorigioco, si vede respingere la conclusione dall’uscita di Gianmarco Tomio. Un minuto dopo è Stefano Capraro a tentare la via della rete, dopo uno scambio con Alberto Burlon, ma la battuta del centrocampista telvato viene parata in due tempi da Cene. Al 25’ i gialloblù sbloccano il risultato: Manuel Moser perde ingenuamente la palla in area di rigore, Marcellino ringrazia e serve la sfera a Sarti che, da sottomisura, fa secco Gianmarco Tomio. Prima del the, i padroni di casa hanno l’occasione per pareggiare i conti, ma la staffilata di Fabio Muraro viene sventata in calcio d’angolo dal numero uno gialloblù.

La ripresa si apre con una punizione di Marcellino dai venti metri, alta sopra la traversa di Gianmarco Tomio e poi i padroni di casa iniziano a dominare a centrocampo e a creare occasioni su occasioni. Al 6’, l’undici gialloverde perviene al meritato pareggio: punizione sulla trequarti calciata di Manuel Moser, incertezza dei centrali gardolotti, sulla palla si avventa come un falco Matteo Paolo Furlan che infila la porta difesa da Cene, forse con una leggera deviazione di un giocatore gialloblù. Il team di casa continua nel suo pressing a centrocampo con Fabio Muraro a distribuire palloni in continuazione. Al 10’ è Nicola Pastore, ben servito da un millimetrico lancio di Fabio Muraro che supera in velocità il proprio diretto controllore, ma la conclusione dell’esterno di casa esce di poco. Al 15’, Fabio Muraro si mette in proprio e, dopo aver ricuperato palla a centrocampo, si presenta ai diciotto metri, la conclusione del numero dieci di casa esce di poco dai pali della porta gialloblù. Al 20’ è Davide Stroppa che semina il panico sulla corsia di sinistra, ma il traversone in area viene liberato dalla difesa ospite. Al 25’, è Matteo Paolo Furlan che serve Nicola Pastore, altra sgroppata sulla corsia di destra dell’esterno gialloverde, con cross in area per l’accorrente Stefano Capraro anticipato dalla difesa ospite. Prima del triplice fischio finale è Matteo Paolo Furlan che si vede respingere la sua conclusione dalla difesa ospite, ben imbeccato da Fabio Muraro.

(73)

ACCESSO VELOCE A CALENDARI E RISULTATI